Risultati immagini per teatro fontana logo

Lunedì 1 e martedì 2 ottobre presso il Teatro Fontana di Milano, andrà in scena Arte, il testo che ha portato alla fama internazionale la drammaturga franco-iraniana Yasmina Reza, e che le è valso il prestigioso premio Molière.
La pièce, con la nuova traduzione di Luca Scarlini e la regia di Alba Porto, è interpretata da Mauro Bernardi, Elio D’Alessandro e Christian La Rosa (premio Ubu 2017 come miglior attore under 35 per la sua interpretazione nel Pinocchio di Antonio Latella).
Arte di Yasmina Reza è una commedia brillante, ironica e dalla scrittura raffinata.
Protagonisti sono Serge, Marc e Yvan, amici di lunga data: un dermatologo amante dell’arte, un ingegnere aeronautico e un rappresentante di articoli di cartoleria. Serge acquista una tela bianca per l’ingente somma di duecentomila euro, Marc disapprova l’acquisto, mentre Yvan non prende alcuna posizione.
Tre amici, tre tipi umani radicati nelle proprie certezze, tre modi diversi di vedere, o non vedere, lo stesso quadro bianco.
Come ne Il dio del massacro, che diventò Carnage nel film di Roman Polanski, la Reza si dimostra un’osservatrice pungente e sarcastica della nostra società, così i rapporti più stretti degenerano rapidamente di fronte al primo dissenso e le parole diventano armi affilate pronte a ferire l’altro. Attraverso una riflessione sull’arte contemporanea, Arte pone interrogativi universali sul valore delle relazioni e dell’amicizia.
Qui l’arte è un pretesto per mettere in scena le dinamiche psicologiche ed emotive della complessa natura umana in tema di amicizia virile, fatta anche di egoismi, falsità, doppiezze. L’acquisto da parte di Serge di un quadro bianco da duecentomila euro provoca nei due amici reazioni inaspettate. In una escalation vertiginosa di accuse e rimpalli, Reza mette a fuoco la crudele verità che si nasconde dietro i rapporti di amicizia. Alba Maria Porto dirige un gruppo di giovani e talentuosi interpreti, nel gioco dialettico acuto e lapidario della commedia.

PROGETTO I.T.A.C.A. – TEATRO FONTANA
Come per l’anno passato, apre la stagione invernale del Teatro Fontana il progetto I.T.A.C.A. – acronimo di Il Teatro A Comunicazione Avanzata – che vedrà protagoniste 5 compagnie con drammaturgie originali e di grande attualità. Giunto ormai alla sua terza edizione, I.T.A.C.A. formalizza un dialogo cominciato tra il teatro e le nuove realtà creando uno spazio di proposte contemporanee dove privilegiate sono la qualità e l’eterogeneità di visioni e composizioni. I.T.A.C.A. è uno sguardo aperto al teatro nelle sue tante forme, senza separazioni o barriere perché tante e diverse sono le modalità del teatro, così come tanti e diversi sono gli spettatori possibili, a partire dai più giovani. Oltre a dare possibilità di espressione a nuove visioni, I.T.A.C.A. intende favorire l’incontro tra giovani artisti e la città, creando occasione di sviluppo e comunicazione a gruppi teatrali nelle prime fasi della loro vita artistica.

(Dal comunicato stampa del Teatro)