RICCARDO III

Da William Shakespeare – Regia di Riccardo Mallus

(Visto al Teatro Carcano l’8 novembre 2018)

IL RITORNO DI UN GRAN GUITTO

“Siamo nel 3300, il mondo è alla deriva, ordine sociale è collassato, regnano caos e sopraffazione, l’unica regola è la sopravvivenza. Ma c’è qualcosa che, inaspettato, resiste: il Teatro. Contro tutto e contro tutti i teatranti continuano a riunire persone per raccontare le grandi storie del passato, e in un mondo in guerra la storia preferita da tutti è quella del mostro per antonomasia: Riccardo III“. Questo si legge nel comunicato stampa del Teatro e questo si ascolta nell’esilarante prologo di Davide Lorenzo Palla, che con questo godibilissimo spettacolo chiude la trilogia di narrazioni ispirate a William Shakespeare.
Risultati immagini per pALLA AL cARCANODurante la stagione scorsa, sempre al teatro Carcano, avevo visto un gustoso Mercante di Venezia. Anche in questa occasione un disincantatissimo Davide Lorenzo Palla è affiancato, in scena dal polistrumentista Tiziano Cannas Aghedu e dietro le quinte dal regista Riccardo Mallus e Guido Burganza, a cui basta poco per creare una semplice,ma suggestiva, scena.
Davide Lorenzo Palla, come già visto nel Mercante di Venezia, fa precedere lo spettacolo vero e proprio da un intenso e divertente prologo, che oggi come allora coinvolge il pubblico tra elementi farseschi e suggestioni quasi da tifoseria calcistica.
Al centro della narrazione Palla pone dunque la figura assai complessa dello storpio e scellerato assassino Riccardo III, che arriverà alla corona d’Inghilterra ordendo truculente stragi per eliminare tutti coloro che, in un modo o in un altro, ritiene gli siano d’impaccio a raggiungere il suo disperato obiettivo. Un obiettivo da raggiungere per ripagarsi dei torti subiti dalla natura che lo ha fatto deforme è sciancato.
Grazie alla bravura del guitto/istrione/mattatore il pubblico, poi divertendosi, entra in modo tangibile in contatto con una delle figure più ributtanti e famose dell’universo del Bardo. Il pubblico è invitato più volte a ricorrere all’immaginazione per ricostruire personaggi e luoghi della storia che, in poco più di un’ora, racconta la complessa vicenda del re shakespeariano. Sarebbe limitativo considerare lo spettacolo di Davide Lorenzo Palla, solo un ben confezionato bigino soprattutto per le considerazioni e puntualizzazioni sul carattere di Riccardo, anche al di fuori del testo shakespeariano, e che in più di un’occasione sfiorano, senza disturbare, l’attuale, il presente.
Decisamente importante nell’economia dello spettacolo avere inserito, in un emozionante fuori campo, la voce della madre del re che non ha mai accettato la deformità del figlio. Una madre fantasma/spirito a cui dona grande coinvolgente concretezza la voce di Grazia Migneco.
La bravura di Palla, punta d’iceberg di un affiatato gruppo di lavoro, riesce a rendere quasi impercettibili i naturali minimi inceppamenti che ogni prima riserva. Da vedere.

Adelio Rigamonti

VETRINA

LA PROGRAMMAZIONE NEI TEATRI MILANESI SEGUITI DA SONDA.LIFE

 Cerca lo spettacolo che fa per te tra quelli proposti da i teatri abitualmente seguiti da Teatro a Milano/Sonda.Life

CERCA



LEGGI

“Bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela


SOSTIENI SONDA.LIFE E IL SUPPLEMENTO DI RECENSIONI TEATRALI

Per la sostenibilità di Sonda.Life e del supplemento “Il Teatro a Milano”  e per consentirci di continuare nel nostro lavoro di ricerca e informazione sul tessuto sociale di Milano, potete aiutarci con il vostro contributo:

IBAN IT73B0501801600000012207163Associazione culturale Sonda.Life
c/o Banca Popolare Etica
filiale di Milano via Melzo
Ogni contributo è prezioso e ci permette di continuare a sviluppare ulteriormente molteplici progetti a livello sociale e culturale

Grazie in anticipo e continuate a seguirci!

Associazione culturale Sonda.Life
sede legale via Nullo 19, 20129 Milano


Risultati immagini per maschere pompei