Risultati immagini per ELFO PUCCINI    ASPETTANDO IL TELEGRAMMA

Di Alan Bennett – Diretto e interpretato da Luca Toracca

 (Visto al Teatro Elfo Puccini –  Sala Bausch – l’8 gennaio 2019)

DOLCE VIOLET

Il  Teatro Elfo Puccini porta in scena sino al 20 gennaio il toccante monologo di Alan Bennet Aspettando il telegramma, che ha come protagonista Violet, un’anziana signora ospite di una casa di riposo, che, attraverso l’intensa interpretazione di Luca Toracca,  trasmette al pubblico emozioni, sentimenti e riflessioni sulla vita e sulla nostra percezione della vecchiaia.

Violet con i suoi 95 anni suonati è l’ospite più anziana dell’ospizio ed è stata colpita da un ictus. Per questo non riesce a ricordare molti fatti della sua vita e soprattutto non riesce a ricordare i nomi. Addirittura sembra non riconoscere nemmeno il figlio (più che un figlio sembra un padre) che un giorno si presenta a trovarla.

immagine schedaLuca Toracca  interpreta il ruolo di Violet seduto su una sedia a rotelle, vestito con una vestaglietta fiorata abbottonata sul davanti, che ogni tanto lascia intravedere le gambe alle quali ha infilato dei gambaletti di nylon color carne. All’inizio dello spettacolo Violet sembra assopita e quando si sveglia tutta tremante inizia a raccontare senza un filo logico frammenti di vita vissuta mescolati alla sua attuale vita in casa di riposo.

Anche in assenza di scenografia, attraverso il racconto non è difficile immaginare quale sia l’ambiente che la circonda fatto di stanze anonime, di infermiere inopportune e grossolane, di tempo che non passa mai. Unica gioia per Violet la presenza dell’infermiere Francis, un gran pezzo di ragazzo che la tratta con dolcezza e dice “sei tu la mia fidanzata!” facendo riaffiorare i desideri di quando era una ragazza.

Il testo è ricco di particolari e permette allo spettatore di partecipare empaticamente ai racconti, a volte anche ironici, di Violet e alla fine dello spettacolo, grazie alla bravura di Luca Toracca, visivamente emozionato e quasi in lacrime, ti senti emotivamente provato, e ti domandi perché la nostra società preferisce il più delle volte ignorare il grande bagaglio di esperienza e la ricchezza umana che ci può trasmettere chi ha lungamente vissuto  prima di noi.

Il messaggio è che la vecchiaia non ci deve fare paura, la vecchiaia è un dono, i vecchi non sono da rottamare ma devono continuare ad amare e soprattutto devono continuare ad amarsi.

Un pubblico visibilmente commosso tributa lunghi e meritati applausi all’interpretazione di Luca Toracca e a questo prezioso testo teatrale. Da vedere.

Marina Salonia

VETRINA

LA PROGRAMMAZIONE NEI TEATRI MILANESI SEGUITI DA SONDA.LIFE

 Cerca lo spettacolo che fa per te tra quelli proposti da i teatri abitualmente seguiti da Teatro a Milano/Sonda.Life

CERCA


Archivio Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre


LEGGI

“Bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela


SOSTIENI SONDA.LIFE E IL SUPPLEMENTO DI RECENSIONI TEATRALI

Per la sostenibilità di Sonda.Life e del supplemento “Il Teatro a Milano”  e per consentirci di continuare nel nostro lavoro di ricerca e informazione sul tessuto sociale di Milano, potete aiutarci con il vostro contributo:

IBAN IT73B0501801600000012207163Associazione culturale Sonda.Life
c/o Banca Popolare Etica
filiale di Milano via Melzo
Ogni contributo è prezioso e ci permette di continuare a sviluppare ulteriormente molteplici progetti a livello sociale e culturale

Grazie in anticipo e continuate a seguirci!

Associazione culturale Sonda.Life
sede legale via Nullo 19, 20129 Milano


Risultati immagini per maschere pompei