Risultati immagini per elfo logoLA CLASSE

Di Vincenzo Manna – Regia di Giuseppe Marini (Visto al Teatro Elfo/Puccini il 31 gennaio 2019)

OTTIMO TEATRO CIVILE

Al Teatro dell’Elfo, fino al 3 febbraio,  La classe di Vincenzo Manna, uno spettacolo drammatico e attuale con la regia di Giuseppe Marini. Una classe di recupero crediti per studenti con problematiche disciplinari, viene affidata a Albert, Andrea Paolotti, professore di origini straniere, che si scontra con la dura realtà di una scuola professionale di periferia di una non specificata città europea, confinante con un grande campo profughi, “lo zoo”, terribile fertile terreno di emarginazione e violenza ma anche di facili capri espiatori.  Sembra che nulla riesca a coinvolgere i sei ragazzi che sono obbligati a seguire il corso, ognuno perso nella propria storia e con aspetti caratteriali problematici, ma la prospettiva di vincere un concorso per le scuole che ha per tema l’Olocausto e spartirsi il premio in denaro previsto, pian piano riesce a coinvolgere alcuni di loro che si dedicheranno a ricostruire, con la documentazione portata fuori dal suo Paese da un profugo, la storia dei ragazzi torturati e uccisi in uno dei tanti Olocausti moderni.  Risultati immagini per la classe all'elfoLa violenza pervade tutto lo spettacolo, una violenza non solo fisica ma anche verbale, scherno verso i diversi e i più deboli, che è voglia di supremazia a riscatto di una condizione disagiata che non si riesce a analizzare se non dando la colpa agli “altri”, quelli che sono più ultimi di te, quelli che vivono nello “zoo”.  Nella ripetizione delle giornate emergono gli aspetti di alcuni e le abilità di altri (ammirevole il momento di danza acrobatica del giovane attore Haroun Fall), ma anche la complicità che diventerà solidarietà e consapevolezza per alcuni di loro, mentre altri proseguiranno un percorso di sopraffazione agìta o subita che li porterà a un tragico epilogo. Notevole il cast dei giovani attori, Brenno Placido, Edoardo Frullini, Valentina Carli, il già citato Haroun Fall, Cecilia D’Amico, Giulia Paoletti che riescono a caratterizzare in modo attuale e realistico i personaggi interpretati. Degno di nota il monologo del Preside, un bravo Claudio Casadio, in apertura e chiusura della piece, sul comportamento delle “galline”. Un ottimo esempio di teatro civile frutto di un progetto che ha visto la collaborazione di diversi soggetti che con la loro ricerca hanno dato un importante contributo alla stesura del testo.

Claudia Pinelli    

VETRINA
LA PROGRAMMAZIONE NEI TEATRI MILANESI SEGUITI DA SONDA.LIFE

 Cerca lo spettacolo che fa per te tra quelli proposti da i teatri abitualmente seguiti da Teatro a Milano/Sonda.Life

CERCA


Archivio Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre

LEGGI

“Bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela


SOSTIENI SONDA.LIFE E IL SUPPLEMENTO DI RECENSIONI TEATRALI

Per la sostenibilità di Sonda.Life e del supplemento “Il Teatro a Milano”  e per consentirci di continuare nel nostro lavoro di ricerca e informazione sul tessuto sociale di Milano, potete aiutarci con il vostro contributo: IBAN IT73B0501801600000012207163Associazione culturale Sonda.Life c/o Banca Popolare Etica filiale di Milano via Melzo Ogni contributo è prezioso e ci permette di continuare a sviluppare ulteriormente molteplici progetti a livello sociale e culturale Grazie in anticipo e continuate a seguirci! Associazione culturale Sonda.Life sede legale via Nullo 19, 20129 Milano
Risultati immagini per maschere pompei