GENITORI IN AFFITTO

di Fabrizio Nardi, Nico di Renzo, Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey Libertino, Nazzareno Mattei. Regia di Fabrizio Nardi.

(Visto al Teatro Martinitt il 28 aprile 2019)

Risultati immagini per genitori in affitto 

UNA GRADEVOLE SIT COM IN TEATRO

Il teatro Martinitt sino al 12 maggio propone lo spettacolo Genitori in affitto con Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey Libertino, ovvero i “Pezzi di Nerd”, che sono anche autori del testo insieme a Nico di Renzo, Nazzareno Mattei e Fabrizio Nardi che invece ne  ha curato la regia. Completa il cast Lorenza Giacometti.

La storia racconta di tre fratelli, Agostino, Giancarlo e Flavio, che da anni abitano nella casa di famiglia, senza i propri genitori in quanto separati. I giovani, dopo i primi momenti di sconforto, hanno trovato il loro equilibrio e hanno iniziato ad assaporare i vantaggi di una vita libera e indipendente.

Agostino (Jey Libertino) è un infermiere frustrato dal fatto di non aver potuto continuare gli studi di medicina ed è l’unico che lavora per mantenere la famiglia. Le ristrettezze economiche lo costringono spesso a propinare per cena il cibo avanzato dai pazienti del Policlinico dove lavora.

Giancarlo (Nicolò Innocenzi) è un ragazzo piuttosto superficiale: la sua massima aspirazione è quella di diventare un “tronista” o comunque di lavorare nello spettacolo.

Flavio (Mirko Cannella) è malato di narcolessia, malattia che gli impedisce addirittura di avere una vita sentimentale e lo costringe a dipendere costantemente dai suoi fratelli.

Lorenza Giacometti nei panni di Rosy è una ragazza madre, che per mantenersi si è adattata a fare la donna delle pulizie. Rosy è stata chiamata dai tre fratelli per pulire il loro appartamento ma presto entrerà  in sintonia con la scombinata famiglia e la sua verve napoletana ammalierà in particolar modo Giovanni “il pittore siciliano” (Michele Iovane) con  il quale si instaurerà da subito un certo feeling.

I fratelli sono nel bel mezzo della ristrutturazione dell’appartamento a opera dell’amico Giovanni quando un messaggio vocale della madre li farà partecipi di una notizia inaspettata e sconvolgente che manderà all’aria tutti i loro piani. I tre fratelli dovranno trovare il modo di salvaguardare la propria libertà!

Il testo pur nella sua semplicità è ben scritto, attuale, moderno e offre continui spazi alla brillante comicità della compagnia teatrale. Il ritmo incalzante dello spettacolo, che assomiglia molto a una situation comedy, diverte il pubblico anche se, nel secondo atto, non mancherà un momento di riflessione sulla famiglia, sul rapporto genitori-figli, sugli effetti delle separazioni coniugali e sulle madri single.

Il divertimento è garantito dalla leggerezza e dinamicità di questa giovane ma promettente compagnia che avevo già potuto apprezzare nella scorsa stagione con la commedia Ho adottato mio fratello sempre sul tema della famiglia che sembra essere molto caro ai “Pezzi di Nerd”.

Marina Salonia

VETRINA

LA PROGRAMMAZIONE NEI TEATRI MILANESI SEGUITI DA SONDA.LIFE

 Cerca lo spettacolo che fa per te tra quelli proposti da i teatri abitualmente seguiti da Teatro a Milano/Sonda.Life

CERCA


Archivio Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre , Gennaio, Febbraio, Marzo


LEGGI

“Bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela


SOSTIENI SONDA.LIFE E IL SUPPLEMENTO DI RECENSIONI TEATRALI

Per la sostenibilità di Sonda.Life e del supplemento “Il Teatro a Milano”  e per consentirci di continuare nel nostro lavoro di ricerca e informazione sul tessuto sociale di Milano, potete aiutarci con il vostro contributo:

IBAN IT73B0501801600000012207163Associazione culturale Sonda.Life
c/o Banca Popolare Etica
filiale di Milano via Melzo
Ogni contributo è prezioso e ci permette di continuare a sviluppare ulteriormente molteplici progetti a livello sociale e culturale

Grazie in anticipo e continuate a seguirci!

Associazione culturale Sonda.Life
sede legale via Nullo 19, 20129 Milano


Risultati immagini per maschere pompei