PICCOLO TREATRO - PAOLO GRASSI

ROMANCERO GITANO

Fino al 27 ottobre 2019 

di Federico García Lorca e Lluís Pasqual
regia Lluís Pasqual
con Nuria Espert
disegno luci Pascal Merat
disegno sonoro Roc Mateu
produzione Julio Alvarez e Interludio SL
in collaborazione con Duetto 2000 – Roma

spettacolo in spagnolo con sovratitoli in italiano
a cura di Prescott Studio


Visto da Claudia Pinelli al Piccolo/Teatro Grassi il 22 ottobre 2019

ROMANCERO GITANO

OMAGGIO A LORCA

Romancero gitano è la prima raccolta di versi pubblicato da Federico García Lorca, nel 1928. La poesia si sposa con  la denuncia sociale della fatica di vivere l’emarginazione e nello stesso tempo con l’orgoglio di essere minoranza e differenza. Quindi le donne che trovano ampìo spazio nelle liriche di Lorca in ritratti delicati nella loro fragilità, ma che emanano la forza di chi esiste malgrado tutto; così i gitani sì minoranza ma che fanno parte integrante della storia dell’Andalusia, rivendicata con orgoglio nei versi del poeta, e che diventano simbolo del contrasto al potere, quando, senza timori reverenziali, arriveranno a scontrarsi con la Guardia Civil.

Quasi a mostrare e segnare il destino del poeta, della sua “diversità” vissuta come fardello e ricchezza.

In scena Al Piccolo Teatro Grassi dal 22 al 27 ottobre, una splendida  Nuria Espert diretta dal regista Lluis Pasqual, con espressività  e complicità recita in lingua originale (ma il pubblico è  supportato da sovratitoli) l’opera di Lorca inframmezzandola con aneddoti di vita sua e del poeta creando una sinergia  che va al di là del tempo e dello spazio.

Claudia  Pinelli