CONVERSAZIONE CON LA MORTE

Di Giovanni Testori – Regia di Mino Manni

(Visto alla Cavalleriza del Teatro Litta il 19 marzo 2019)

MONOLOGO DEL MORIBONDO

Conversazione con la morte di Giovanni Testori viene portato in scena perfettamente dal regista Mino Manni e dal protagonista Gaetano Callegaro. Nella location del Teatro Litta / La Cavallerizza, pensata ad hoc, “prende vita” questa pièce toccante e intensa: nella camera angusta, fredda e scomoda siamo tutti sul palco e, tra le due file di sedie, occupa lo spazio un tavolo, con quello che si scopre essere il corpo della madre/morte. Una sedia nell’angolo e nient’altro. Le luci e le musiche sono gli unici altri co-protagonisti: fanno effettivamente da spalla all’attore, rappresentandone l’anima (giustamente immateriale) che si incarna in più personaggi e, soprattutto, nella “madre dal grembo assassino”.

Risultati immagini per conversazione con la morte al littaGaetano Callegaro tiene un ritmo quasi onirico e recita il monologo con uno stile “da salma” spezzato in alcuni punti da forti picchi di struggimento. Anche la sua mimica, il suo abbigliamento ricordano quelli di un quasi-morto: la poca espressività del viso durante i monologhi è in linea con la situazione creata ed è possibile leggere lo sgomento sul suo viso.  

Si piange verso il finale dello spettacolo, che in realtà dura solo un’ora ma la percezione è almeno doppia. Sì, perché si ripercorre tutta la vita del “conversatore” e della sua anima, dapprima in maniera più profetica poi sempre più apertamente. La morte è imminente ed è rappresentata dalla figura della madre: lei che dà la vita, compagna e prima donna amata da un uomo è, in fondo, anche la raffigurazione della fine e del dolore. È la morte della madre il momento più forte ricordato dal protagonista, il più intriso di angoscia e anche l’ultimo episodio, con il quale si accetta l’arrivo della fine.

Lo spettacolo resta in scena fino al 31 marzo e, se vi interessa essere toccati nelle emozioni più profonde, è consigliabile andarci.

Roberta Pasetti

                                                                  

VETRINA

LA PROGRAMMAZIONE NEI TEATRI MILANESI SEGUITI DA SONDA.LIFE

 Cerca lo spettacolo che fa per te tra quelli proposti da i teatri abitualmente seguiti da Teatro a Milano/Sonda.Life

CERCA


Archivio Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre , Gennaio


LEGGI

“Bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela


SOSTIENI SONDA.LIFE E IL SUPPLEMENTO DI RECENSIONI TEATRALI

Per la sostenibilità di Sonda.Life e del supplemento “Il Teatro a Milano”  e per consentirci di continuare nel nostro lavoro di ricerca e informazione sul tessuto sociale di Milano, potete aiutarci con il vostro contributo:

IBAN IT73B0501801600000012207163Associazione culturale Sonda.Life
c/o Banca Popolare Etica
filiale di Milano via Melzo
Ogni contributo è prezioso e ci permette di continuare a sviluppare ulteriormente molteplici progetti a livello sociale e culturale

Grazie in anticipo e continuate a seguirci!

Associazione culturale Sonda.Life
sede legale via Nullo 19, 20129 Milano


Risultati immagini per maschere pompei