PICCOLO TEATRO - TEATRO PAOLO GRASSI

LA CALCIATTRICE

di e con Lucia Mallardi
regia Stefano Sarra
aiuto regia Andrea Pergolari
scenografia David Salvatori


Visto da Claudia Pinelli al Piccolo Teatro/Teatro Paolo Grassi il 148settembre 2020

LA CALCIATTRICE

LUCIA MALLARDI: LA CALCIATTRICE

La Calciattrice

La Calciattrice, andato in scena al Piccolo Teatro Grassi venerdi 18 settembre 2020 all’interno della rassegna Tramedautore, è un fresco e coinvolgente monologo autobiografico scritto e interpretato da Lucia Mallardi che racconta, in un godibile percorso in cui si mischiano dialetti e lingue straniere e un’ottima gestualità, la sua vita da quando, studentessa liceale in una cittadina pugliese, scopre la sua vena istrionica imitando i professori, alla scelta di abbandonare gli studi universitari per assecondare un altro talento, quello calcistico che la porterà a giocare in squadre di serie A femminile e a proseguire la carriera semi professionistica all’estero. Quando però naufragheranno le speranze di imporsi come professionista in quel mondo, le doti artistiche la salveranno dallo sconforto permettendole di inventarsi una nuova carriera come “calciattrice” compiendo giocolerie con il pallone da calcio ai semafori, prima a Berlino e poi in giro per il mondo. Il racconto è coinvolgente, buone la regia di Stefano Sara e la scenografia di David Salvatori, con piccole sbavature non solo nella recitazione che pur non compromettendo l’esito complessivo dello spettacolo possono essere migliorabili, ma la Mallardi ha creato un connubio originale tra teatro e gioco del calcio che diventa, con il suo tramite, espressione artistica e la parte finale in cui mostra la sua performance con il pallone da calcio e un cappello lascia ammirati.

Claudia Pinelli