L’OPERAZIONE

Scritto e diretto da Stefano Reali

(Visto al Teatro Martinitt il 16 marzo 2019)

STORIE DI ORDINARIA MESCHINITÀ

Al teatro Martinitt sino al 31 marzo è in scena la commedia brillante L’operazione scritta e diretta da Stefano Reali che prende ispirazione da un fatto di malasanità  vissuto personalmente.

Il testo è stato tradotto in diverse lingue, in Inghilterra fu messo in scena dal famoso commediografo Alan Ayckbourne  e vinse nel 1993 il premio “Be Bold Award” come miglior testo straniero. Nel 1997 invece venne prodotta una versione cinematografica dal titolo  In barca a vela contromano con Valerio Mastrandrea.

Risultati immagini per l'operazione ai martinittPer questo spettacolo teatrale le perfettamente realistiche scenografie di Alessandro Chiti ci portano all’interno di  un ospedale pubblico della capitale. L’anno è il 1990, il giorno è quello della semifinale Italia-Argentina dei Mondiali di calcio e la colonna sonora è inevitabilmente Notti magiche di Gianni Moroder

Massimo (Nicolas Vaporidis), un trentacinquenne appassionato di calcio, entra nel reparto di ortopedia, grazie alla raccomandazione di un amico medico, per sottoporsi a un semplice intervento di routine: la ricostruzione dei legamenti del ginocchio. Dovrà dividere l’ampia stanza con Luigi (Antonio Catania) ricoverato da moltissimo tempo, allettato da anni per problemi alle gambe.

Da quel momento Massimo si troverà a fare i conti con quel compagno di stanza, che perpetra una sorta di recita con ogni nuovo ospite del policlinico con il supporto di un burbero infermiere (Giorgio Gobbi) e di una caposala in difficoltà familiari (Gabriella Silvestri). Luigi tenterà in maniera ironica e talvolta amara di dissuaderlo dal farsi operare insinuando in lui il dubbio sul buon esito e soprattutto sull’utilità di quell’operazione, a suo parere non urgente che toglie una possibilità di ricovero a gente che ha più bisogno ed è costretta ad aspettare mesi in lista d’attesa. Liste d’attesa che diventano sempre più lunghe anche a causa del comportamento scorretto dei primari ospedalieri che in questo modo dirottano i pazienti nelle loro cliniche private.

Massimo scoprirà a sue spese molte cose inaspettate e si troverà invischiato a sua insaputa in faccende non del tutto chiare. La vicenda assumerà le tinte del giallo infondendo dubbi e interrogativi sui vari protagonisti della storia.

Il testo brillante, da classica commedia all’italiana, porta all’attenzione del pubblico come tema centrale quello delle umane debolezze, della meschinità e avidità che porta l’uomo a trafficare e speculare anche su cose importanti come la salute delle persone.

Bellissima interpretazione quella di Antonio Catania che da esperto mattatore viene ben supportato dalla più inesperta ma in ogni caso buona spalla di Nicolas Vaporidis. Anche gli altri attori tutti assolutamente credibili nei loro ruoli e la bravura del regista rendono questo spettacolo piacevole e dal ritmo vivace pieno di colpi di scena sino all’epilogo della storia.

Marina Salonia

                                                      

VETRINA

LA PROGRAMMAZIONE NEI TEATRI MILANESI SEGUITI DA SONDA.LIFE

 Cerca lo spettacolo che fa per te tra quelli proposti da i teatri abitualmente seguiti da Teatro a Milano/Sonda.Life

CERCA


Archivio Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre , Gennaio


LEGGI

“Bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela


SOSTIENI SONDA.LIFE E IL SUPPLEMENTO DI RECENSIONI TEATRALI

Per la sostenibilità di Sonda.Life e del supplemento “Il Teatro a Milano”  e per consentirci di continuare nel nostro lavoro di ricerca e informazione sul tessuto sociale di Milano, potete aiutarci con il vostro contributo:

IBAN IT73B0501801600000012207163Associazione culturale Sonda.Life
c/o Banca Popolare Etica
filiale di Milano via Melzo
Ogni contributo è prezioso e ci permette di continuare a sviluppare ulteriormente molteplici progetti a livello sociale e culturale

Grazie in anticipo e continuate a seguirci!

Associazione culturale Sonda.Life
sede legale via Nullo 19, 20129 Milano


Risultati immagini per maschere pompei