RAGAZZI DI VITA

Dall’omonimo romanzo di Pier Paolo Pasolini -Drammaturgia di Emanuele Trevi – Adattamento e regia di Massimo Popolizio (Visto al Piccolo Teatro Strehler il 16 gennaio 2019)

PASOLINI RIVISITATO

Fino al 27 gennaio al Piccolo Teatro Strehler è di scena Ragazzi di vita di Pier Paolo Pasolini nel pluripremiato adattamento teatrale di Massimo Popolizio e nella rivisitazione drammaturgica di Emanuele Trevi. Ragazzi di vita, pubblicato nel 1955, valse un processo al grande Corsaro, che fu accusato di aver trattato temi immorali, processo che lo vide prosciolto, assieme all’editore Livio Garzanti, con formula piena. Ciò che esce dall’operazione di Massimo Popolizio e di Emanuele Trevi non è una semplice trasposizione del romanzo pasoliniano, infatti al pubblico viene presentata una sequenza di scene, non proprio nell’ordine originale, in cui una forte gestualità e un’altrettanto forte parlata romanesca evidenziano tratti grotteschi abbastanza lontani dal comico/tragico dell’autore friulano. Risultati immagini per RAGAZZI DI VITA POPOLIZORomanzo e spettacolo sono ambientati nella Roma del dopoguerra in cui si agitano le vicende di un gruppo di ragazzi sottoproletari che vivono di espedienti, dal furto al dubbio lavoretto, e che non hanno alcun riferimento né nella famiglia né nella scuola, vivendo in una povertà estrema sia economica sia, soprattutto, culturale. Emblematici per comprendere lo sviluppo della narrazione del romanzo e della versione drammaturgica sono l’episodio iniziale e quello finale che hanno entrambi come protagonista Er Riccetto (interpretato da un ottimo Lorenzo Grilli), che prima salva una rondine che sta annegando e poi lascia morire, senza battere ciglio, Genesio, un ragazzino della borgata. In questi due episodi è racchiusa l’evoluzione negativa di un intero gruppo di ragazzi sbandati, tuttavia non molto differenti dai violenti bulli attuali che vivono in branco in situazioni economiche meno gravi ma in simili se non peggiori situazioni di povertà culturale. Convince l’idea di Massimo Popolizio di far esprimere i protagonisti delle crude vicende in terza persona. E sicuramente convince l’interpretazione di Lino Guanciale, che certo non è l’alter ego di Pier Paolo Pasolini, ma un narratore che non si limita a essere testimone e osservatore esterno, ma che ama confondersi con i ragazzi/attori che ha attorno, quasi fosse lì ascoltatore e contemporaneamente suggeritore. Lino Guanciale impreziosisce la propria recitazione con importanti cammei tuttavia non sempre indispensabili alla storia, come la splendida poesia di Gioacchino Belli Il cane, posta a chiusa nella scena più cruda e dura forse dell’intero lavoro. Pur essendo lo spettacolo forte, ben diretto e assai gradito al pubblico, mi sembra che aver voluto far assumere agli episodi scelti un tono allegro che scivola spesso nel grottesco abbia disperso un po’ delle analisi verista delle condizioni del sottoproletariato, giovanile e borgataro, di quegli anni. Proprio per questo, pur essendo spettacolo che appaga il pubblico, mi sembra che Ragazzi di vita in scena allo Strehler non abbia completamente ben compreso e quindi reso la rabbia critica e politica di Pier Paolo Pasolini. Spettacolo che tuttavia per professionalità registica, attoriale e soprattutto per la grande interpretazione di Lino Guanciale merita di essere visto. 

Adelio Rigamonti

                                                                    
VETRINA
LA PROGRAMMAZIONE NEI TEATRI MILANESI SEGUITI DA SONDA.LIFE

 Cerca lo spettacolo che fa per te tra quelli proposti da i teatri abitualmente seguiti da Teatro a Milano/Sonda.Life

CERCA


Archivio Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre

LEGGI

“Bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela


SOSTIENI SONDA.LIFE E IL SUPPLEMENTO DI RECENSIONI TEATRALI

Per la sostenibilità di Sonda.Life e del supplemento “Il Teatro a Milano”  e per consentirci di continuare nel nostro lavoro di ricerca e informazione sul tessuto sociale di Milano, potete aiutarci con il vostro contributo: IBAN IT73B0501801600000012207163Associazione culturale Sonda.Life c/o Banca Popolare Etica filiale di Milano via Melzo Ogni contributo è prezioso e ci permette di continuare a sviluppare ulteriormente molteplici progetti a livello sociale e culturale Grazie in anticipo e continuate a seguirci! Associazione culturale Sonda.Life sede legale via Nullo 19, 20129 Milano
Risultati immagini per maschere pompei