Risultati immagini per ELFO LOGOSOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

Di William Shakespeare – Regia di Elio De Capitani (Visto presso la Sala Shakespeare del Teatro Elfo/Puccini il 15 marzo 2019)

UN SOGNO NELLA GRANDE TRADIZIONE DELL’ELFO

Dopo un tristo Sogno, e per star nei così si diceva cito il peccato e non il peccatore, quello in scena sul palco della Sala Shakespeare dell’Elfo/Puccini, repliche fino al 31 marzo, mi ha soddisfatto e ripagato con abbondanti interessi.

Lo shakespeariano Sogno di una notte di mezza estate per la regia di Elio De Capitani è spettacolo fondamentale e forse irripetibile nella lunga ed esemplare storia di quelli dell’Elfo.

Dalla prima e indimenticabile edizione un poco rockettara (1981) diretta da Gabriele Salvatores, si è passati alla prima regia di Elio De Capitani (1986) forte, quasi violenta con concrete suggestioni dark e infine si è giunti a questa rilettura visionaria e festosa che, portata in scena nel 1997 con l’obiettivo di durare una sola stagione, continua a evolversi e a mietere meritatissimi successi.

Risultati immagini per sogno all'elfoSono notevolmente mutati  umori, colori e interpreti ma nella monumentale, funzionale e mutevole scenografia di Carlo Sala, ora barocco nobile palazzo ora foresta incantata, rivivono gli amori difficili e contrastati di uomini e donne, fate ed elfi, mostrando l’aspetto irrazionale dei sentimenti a discapito d’un ormai scipito romanticismo.

Sceso dal palco dove per decine d’anni aveva interpretato un indimenticabile esilarante Bottom,uno degli artigiani/improvvisati attori di una sciabalenca ed esilarante compagnia di guitti, Elio De Capitani con leggerezza presenta la semplice storia dei quattro giovani amanti immersa nei giochi inquieti e ingannevoli di elfi  e fate. Tutto è sobrio e divertente anche grazie alle esilaranti esibizioni dei (finti) improvvisati attori che guidati da Quince dovranno recitare la tragedia-comica di Piramo e Tisbe.

Sorretto da una brillante traduzione di Dario Del Corno lo spettacolo, nonostante la durata (tre ore abbondanti compreso intervallo) non si fa mai noioso e spesso strappa sincere e fragorose risate agli spettatori.

In questa riproposta del testo shakespeariano agisce un cast attoriale di prim’ordine formato da storici protagonisti dello spettacolo  affiancati da giovanissimi interpreti.

Accanto a Sara Borsarelli ed Enzo Curcurù (rispettivamente Ippolita e Titania e Teseo e Oberon), entrambi assai efficaci con sfumature quasi luciferine  nel ruolo di regina delle fate e del padrone degli Elfi, emerge un Giuseppe Amato che dà vita a un buffo e coreografico efficacissimo Puck. I quattro giovani atletici amanti sono interpretati con venature clownesche dai validi Carolina Cametti, Loris Fabiani, Vincenzo Giordani e Sarah Nicolucci, che, nel ruolo di Ermia, sembra possedere mimica e talento non da poco.

E poi vi è  la banda strampalata dei guitti composta dal regista Quince (un Luca Toracca dotato di grande petulante vis comica), da Corinna Agustoni irresistibile “muro con discrepanza” attraverso il quale si parlano Piramo e Tisbe, da Vincenzo Zampa nel ruolo d’un ferocissimo/tenerissimo leone e infine da Marco Bonadei in un entusiasmante Bottom che risuscita con brillantezza, spronando anche gli altri sciamannati  guitti, gesti e maschere della commedia dell’arte.

Spettacolo fantasioso, geniale e di gran divertimento. Da vedere.

Adelio Rigamonti

                                                      

VETRINA
LA PROGRAMMAZIONE NEI TEATRI MILANESI SEGUITI DA SONDA.LIFE

 Cerca lo spettacolo che fa per te tra quelli proposti da i teatri abitualmente seguiti da Teatro a Milano/Sonda.Life

CERCA


Archivio Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre , Gennaio

LEGGI

“Bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela


SOSTIENI SONDA.LIFE E IL SUPPLEMENTO DI RECENSIONI TEATRALI

Per la sostenibilità di Sonda.Life e del supplemento “Il Teatro a Milano”  e per consentirci di continuare nel nostro lavoro di ricerca e informazione sul tessuto sociale di Milano, potete aiutarci con il vostro contributo: IBAN IT73B0501801600000012207163Associazione culturale Sonda.Life c/o Banca Popolare Etica filiale di Milano via Melzo Ogni contributo è prezioso e ci permette di continuare a sviluppare ulteriormente molteplici progetti a livello sociale e culturale Grazie in anticipo e continuate a seguirci! Associazione culturale Sonda.Life sede legale via Nullo 19, 20129 Milano
Risultati immagini per maschere pompei