ALLA MIA ETÀ MI NASCONDO
ANCORA PER FUMARE

Di Rayhana – Regia di Serena Sinigaglia

 (Visto al Teatro Carcano il 15 novembre 2018)

IL CORAGGIO DI UNA SCELTA

Grazie alla felice intuizione e al coraggio della direzione artistica del Teatro Carcano, Alla mia età mi nascondo ancora per fumare dell’algerina Rayhana viene proposto a un pubblico più ampio, composito e diverso da quello che nelle stagioni scorse aveva applaudito lo spettacolo all’Atir Ringhiera, che ha prodotto l’allestimento curato registicamente da Serena Sinigaglia.
Quella della direzione artistica del Teatro Carcano è una proposta assai interessante perché consente al pubblico di aprire una finestra sulla cultura araba soprattutto per quanto concerne un tema fondamentale come quello dell’integralismo islamico.
Risultati immagini per alla mia età mi nascondo ancora per fumare carcanoIl testo drammaturgicamente ben costruito di Rayhana, un’algerina esule sotto falso nome in Francia (e anche questo non è stato sufficiente per evitare aggressione e percosse da parte di fanatici islamisti) si sviluppa prendendo l’avvio da un hammam, nel giorno riservato alle donne. Proprio la sala delle vasche dell’hammam accoglie gli spettatori a sipario aperto, cosa che al Teatro Carcano non mi è mai capitato di vedere, e l’hammam ricreato dall’esperta e brava scenografa Maria Spazzi riesce a introdurre lo spettatore in ambienti non consueti per la nostra cultura occidentale.
Lo spettacolo inizia con una sorta di prologo in cui Fatima, la tenutaria dell’hammam, nasconde nella dispensa una ragazza incinta in fuga dal fratello che vuole ucciderla. Ignare di tutto arrivano, dapprima, l’inserviente Samia e successivamente cinque abituali clienti, tutte, chi più e chi meno, disincantate, non fanatiche se non addirittura laiche; l’ultima a entrare è Zahia, un’altra frequentatrice dell’hammam che è l’unica ad aver compiuto scelte radicali e fondamentaliste.
Prima dell’arrivo di Zahia le donne, oltre a fumare in libertà, si raccontano le loro storie, in cui ironia e sofferenza, sarcasmo e paura si intrecciano quasi per esorcizzare il potere maschilista esercitato nell’Islam.
In tutto quel sovrapporsi e intricarsi di storie si innesta l’esigenza di trovare un marito per Samia ormai quasi trentenne e con una gran voglia di un compagno.
Alla ragazza incinta nascosta nella dispensa si rompono le acque e con l’aiuto di Haisha e Zahia partorisce una bimba. Nel frattempo suo fratello, assieme ad altri fanatici, pone sotto assedio l’hammam pretendendo la consegna della sorella. Le donne cercano di resistere, ma sarà Zahia, la fanatica, a far aprire le porte con in braccio la neonata e …
Certamente nel finale e un poco anche in tutto il resto del lavoro è presente qualche concessione di troppo alla retorica, ma credo che sia insito nella scrittura teatrale di Rayhana ormai un po’ desueta per i palcoscenici italiani.
Vi è ben poco da dire sulla regia di Serena Sinigaglia come sempre alta e intensa e soprattutto capace di creare e gestire i suoi attori; ritengo inoltre che nella messa in scena di questo testo non facile la Sinigallia offra al pubblico una delle sue prestazioni migliori.
E poi c’è l’insieme di otto ottime attrici che overoso citare tutte in rigoroso ordine alfabetico: Matilde Facheris, Carla Manzon, Annagaia Marchioro, Giorgia Senesi, Irene Serini, Marcela Serli, Chiara Stoppa e Sandra Zoccolan. Da vedere.

Adelio Rigamonti

 

VETRINA

LA PROGRAMMAZIONE NEI TEATRI MILANESI SEGUITI DA SONDA.LIFE

 Cerca lo spettacolo che fa per te tra quelli proposti da i teatri abitualmente seguiti da Teatro a Milano/Sonda.Life

CERCA


Archivio Settembre, Ottobre, Novembre


LEGGI

“Bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela


SOSTIENI SONDA.LIFE E IL SUPPLEMENTO DI RECENSIONI TEATRALI

Per la sostenibilità di Sonda.Life e del supplemento “Il Teatro a Milano”  e per consentirci di continuare nel nostro lavoro di ricerca e informazione sul tessuto sociale di Milano, potete aiutarci con il vostro contributo:

IBAN IT73B0501801600000012207163Associazione culturale Sonda.Life
c/o Banca Popolare Etica
filiale di Milano via Melzo
Ogni contributo è prezioso e ci permette di continuare a sviluppare ulteriormente molteplici progetti a livello sociale e culturale

Grazie in anticipo e continuate a seguirci!

Associazione culturale Sonda.Life
sede legale via Nullo 19, 20129 Milano


Risultati immagini per maschere pompei