Risultati immagini per TEATRO LITTA LOGOSCHIANTO

Ideato e diretto da Stefano Cordella

(Visto al Teatro Litta il 14 febraio 2019)

CRASH GENERAZIONALE

Il Teatro Litta propone sino al 24 febbraio uno spettacolo ideato e diretto da Stefano Cordella dal titolo Schianto.

Il lavoro di drammaturgia collettiva è stato ispirato dal testo del drammaturgo e regista francese Bernard Marie Koltès “Nella solitudine dei campi di cotone” e lo spettacolo portato in scena dalla Compagnia Oyes ha partecipato come finalista per la rassegna Forever Young 2017 de La Corte Ospitale nel quale è stato segnalato con menzione speciale.

Le scene di Maria Paola di Francesco sottolineano immediatamente lo scenario nel quale i quattro protagonisti raccontano il proprio dramma. Sullo sfondo di un grande vetro infranto, ma non ancora crollato, e nel cuore della notte un tassista particolarmente loquace (Umberto Terruso) incontra un cliente (Dario Merlini) particolarmente silenzioso. Il tassista ha da poco appreso che diventerà padre e di ciò è molto felice ma anche impaurito perché la sua vita inevitabilmente cambierà, mentre il cliente taciturno è un uomo malato e molto solo che non ha mai avuto il coraggio di farsi una famiglia. Le vite di entrambi sono colme di insoddisfazione e solitudine, paure e rimpianti.

In questo dialogo si innestano gli altri due personaggi: una ragazza disinibita (Francesca Gemma) alla quale è anche affidato il compito di introdurre lo spettacolo con un prologo che crea da subito un’atmosfera surreale e un ragazzo che si crede Robin, l’assistente di Batman, (Fabio Zulli), simbolo di quella  generazione di giovani che critica i propri padri accusandoli di essersi arresi troppo facilmente alle difficoltà della vita e desidera una rivincita.

Risultati immagini per schianto al teatro littaAttraverso incontri reali e incontri metaforici viaggeremo con questi quattro personaggi e avremo spunti per  riflettere sulla mancanza di ideali della nostra generazione colpevole di avere tolto ai giovani sogni e speranze per un futuro migliore. L’instabilità regna sovrana sulle nostre esistenze: instabilità sentimentale ed economica che minano pesantemente il nostro futuro infondendo la paura di affrontare nuovi percorsi di crescita personale.

Apprezzabile da parte di questa giovane compagnia teatrale il tentativo di affrontare nuovi percorsi drammaturgici anche se a volte lo scorrere della storia non è sempre facilmente intuibile. Bravi gli attori nella recitazione e gradevole la voce di Francesca Gemma nei suoi exscursus canori.

Marina Salonia    

VETRINA

LA PROGRAMMAZIONE NEI TEATRI MILANESI SEGUITI DA SONDA.LIFE

 Cerca lo spettacolo che fa per te tra quelli proposti da i teatri abitualmente seguiti da Teatro a Milano/Sonda.Life

CERCA


Archivio Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre, Gennaio


LEGGI

“Bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela


SOSTIENI SONDA.LIFE E IL SUPPLEMENTO DI RECENSIONI TEATRALI

Per la sostenibilità di Sonda.Life e del supplemento “Il Teatro a Milano”  e per consentirci di continuare nel nostro lavoro di ricerca e informazione sul tessuto sociale di Milano, potete aiutarci con il vostro contributo:

IBAN IT73B0501801600000012207163Associazione culturale Sonda.Life
c/o Banca Popolare Etica
filiale di Milano via Melzo
Ogni contributo è prezioso e ci permette di continuare a sviluppare ulteriormente molteplici progetti a livello sociale e culturale

Grazie in anticipo e continuate a seguirci!

Associazione culturale Sonda.Life
sede legale via Nullo 19, 20129 Milano


Risultati immagini per maschere pompei