I MISERABILI

Da Victor Hugo – Adattamento di Luca Doninellii – Regia di Franco Però

(Visto al Piccolo Teatro Strehler il 12 febbraio 2019)

BRANCIAROLI GRAN “MISERABILE” ALLO STREHLER

Non semplice mettere in scena un’opera monumentale e complessa come “I Miserabili” senza che il risultato appaia un riassunto che non metta in evidenza la complessità del mondo descritto da Victor Hugo.

Risultati immagini per i miserabili strehlerIn questo senso lo spettacolo in scena al Piccolo Teatro Strehler fino al 24 febbraio, una produzione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, del Centro Teatrale Bresciano e del Teatro de Gli Incamminati, si può definire perfettamente  riuscito.
Con l’adattamento di Luca Doninelli e l’ottima regia di Franco Però, non risente di cadute o di timori reverenziali, i personaggi ne escono ben delineati, chiaramente con accenti maggiori su alcuni, e i temi del romanzo ci sono tutti, dall’attenzione verso gli ultimi, alla pietas, alla misericordia, alla legge che non è necessariamente giusta, ma é implacabile e anche persecutoria, alla dignità, alla redenzione.
Un’opera che si stacca dalla sua epoca e trova echi nel presente, portata su una scena dove degli alti parallelepipedi scorrevoli delimitano spazi e ambienti, quasi a ricordare le pagine del libro. i personaggi trovano la loro collocazione in una elaborazione che non dà per scontata la conoscenza dell’opera originaria e questo senza appesantire la narrazione e questo è concreto valore aggiunto.

Il protagonista rimane Jean Valjean (interpretato da un grande Franco Branciaroli), l’ergastolano per fragili reati che evaso, incontrerà chi dimostrerà bontà cambiando il suo atteggiamento verso gli altri. Ma tanti sono i personaggi, il Vescovo, Cosette, Gavroche, Fantine, Marius, Javert (per citarne solo alcuni) ognuno con quelle particolarità umane che delineano un mondo di reietti, splendidi nella loro caratterizzazione, che, mentre integerrimi funzionari devono applicare quella legge che si dimostra spietata verso gli ultimi, proveranno a rivoltarsi alle ingiustizie trovandosi tutti dalla stessa parte della barricata.

Gli attori, che riportiamo in ordine alfabefico, Alessandro Albertin, Silvia Altrui, Filippo Borghi, Romina Colbasso, Emanuele Fortunati, Ester Galazzi, Andrea Germani, Riccardo Marranzana, Francesco Migliaccio, Jacopo Morra, Maria Grazia Plos, Valentina Violo, sono bravi e affiatati.

Un’opera complessa e affascinante di durata ormai non più usuale, 165 minuti con intervallo.

Claudia Pinelli

   

VETRINA

LA PROGRAMMAZIONE NEI TEATRI MILANESI SEGUITI DA SONDA.LIFE

 Cerca lo spettacolo che fa per te tra quelli proposti da i teatri abitualmente seguiti da Teatro a Milano/Sonda.Life

CERCA


Archivio Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre, Gennaio


LEGGI

“Bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela


SOSTIENI SONDA.LIFE E IL SUPPLEMENTO DI RECENSIONI TEATRALI

Per la sostenibilità di Sonda.Life e del supplemento “Il Teatro a Milano”  e per consentirci di continuare nel nostro lavoro di ricerca e informazione sul tessuto sociale di Milano, potete aiutarci con il vostro contributo:

IBAN IT73B0501801600000012207163Associazione culturale Sonda.Life
c/o Banca Popolare Etica
filiale di Milano via Melzo
Ogni contributo è prezioso e ci permette di continuare a sviluppare ulteriormente molteplici progetti a livello sociale e culturale

Grazie in anticipo e continuate a seguirci!

Associazione culturale Sonda.Life
sede legale via Nullo 19, 20129 Milano


Risultati immagini per maschere pompei