IL CARTELLONE DEI TEATRI MILANESI

A TEATRO NEL MESE DI SETTEMBRE/PICCOLO TEATRO
TRAME D’AUTORE

Risultati immagini per TRAMED'AUTORE

Dal 13 al 22 Settembre 2019
Piccolo Teatro Studio Melato, Teatro Grassi e Chiostro Nina Vinchi

11 Spettacoli, conferenze/spettacolo, Camp degli autori
incontri tra autori e traduttori, eventi nel Chiostro Nina Vinchi

Tramedautore 2019 si cala nella cultura euromediterranea, per il suo carattere intrinsecamente plurale, per creare un percorso drammaturgico e spettacolare che indaghi le regole della convivenza e delle relazioni per aiutarci a ricomporre orizzonti, senso, a superare solitudini.

Numerosi sono i segnali, vibranti, che si evincono dalle proposte artistiche degli autori e degli artisti con cui condivideremo questa edizione, che anticipano quelli che sono i cortocircuiti, le fratture di una società che cerca di ridefinirsi.

Sul versante nazionale, il Festival privilegia gli artisti più prossimi al Mediterraneo (Sicilia e Campania) essendo i più esposti, inevitabilmente, alle dinamiche dei suoi scenari e, sul fronte internazionale, uno spettacolo dal Kosovo, che vive la condizione di essere geograficamente in Europa ma non fa parte in termini politici della comunità europea, e un gruppo di artisti multilingue (francese, rumeno, italiano) che si interroga con il suo Making of, sulla gioventù europea.

Quest’anno, insieme a una programmazione ancora più ricca e variegata dove si alternano spettacoli e “semi manufatti” (questi al chiaro scopo di fornire agli spettatori chiavi di lettura di tutto il processo teatrale), uno degli elementi di forza che contraddistingue il festival è la creazione di un sistema a rete che unisce saperi, competenze e risorse. La condivisione con altri soggetti consente di rendere Tramedautore ancor più sostenibile – non solo economicamente – ci riferiamo innanzitutto all’apporto del Piccolo Teatro, in termini di sostegno culturale, di ospitalità ed economia, supporto tecnico e comunicazione; a mare culturale urbano | Ludwig – Officina di linguaggi contemporanei con cui condividiamo il ciclo dei Camp degli Autori; a Circuito CLAPS che sostiene una parte dei costi dello spettacolo di Balletto Civile; all’Accademia di Brera, per l’installazione nel Chiostro; a Stratagemmi, Università degli Studi di Milano e l’associazione Tri-Boo per “l’osservatorio critico”. Tuttavia, in questo modo di operare non c’è solo la logica della convenienza, quanto la spinta a intraprendere azioni comuni per costruire progetti organici per la promozione delle nuove voci del teatro italiano e internazionale, secondo un criterio di complementarità delle fisionomie di ognuno.

(Dal comunicato stampa del Piccolo Teatro/Tramed’autore 2019)

CALENDARIO

Venerdì 13 settembre
ore 19.30 | Piccolo Teatro Studio Melato
♦ Camp degli Autori | Chiara Taviani – Drammaturgia nascosta

ore 20.30 | Piccolo Teatro Studio Melato
♦ MADRE
Ideazione, regia e coreografia Michela Lucenti


Sabato 14 settembre
ore 15.00 | Piccolo Teatro Grassi – Spazio Conferenze
♦ Lo stato dell’Arte

Incontro con gli artisti

ore 19.00 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
♦ Camp degli Autori | Chiara Taviani – #coreografia

ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi | Kosovo
♦ A PLAY WITH FOUR ACTORS AND SOME PIGS AND SOME COWS AND SOME HORSES AND A PRIME MINISTER AND A MILKA COW AND SOME LOCAL AND INTERNATIONAL INSPECTORS
di Jeton Neziraj
regia Blerta Neziraj


Domenica 15 settembre
ore 11.30 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
♦ Alberi Maestri
Raduno per la passeggiata teatrale al Parco Sempione

ore 19.00 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
♦ Camp degli Autori | Daniele Vitrone in arte Diamante – rapper
con i giovani del laboratorio di rap Unity, condotto da Diamante

ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi
♦ L’ALIENO
scritto e diretto da Massimo Donati


Lunedì 16 settembre
ore 19.30 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
♦ Camp degli Autori | Chiara Taviani – Drammaturgia nascosta

ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi | VIA LATTEA under 35
♦ LA CLASSE. RITRATTO DI UNO DI NOI
di Francesco Ferrara
regia Gabriele Russo


Martedì 17 settembre
ore 19.00 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
♦ Camp degli Autori | Bruna Bonanno – METE

ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi | VIA LATTEA under 35
♦ A.CH.A.B. – ALL CHIHUAHUAS ARE BASTARDS
scritto e diretto da Aleksandros Memetaj


CALENDARIO

Mercoledì 18 settembre
ore 19.00 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
♦ Camp degli Autori | Daniele Vitrone in arte Diamante – rapper

ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi | VIA LATTEA under 35
♦BRUCIA L’EUROPA
di Mario Gelardi, Alessandro Palladino, Davide Pascarella
regia Mario Gelardi


Giovedì 19 settembre
ore 19.00 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
♦ Camp degli Autori | Mostra Installazione: Variazioni sul modello di Kraepelin (o il campo semantico del coniglio in umido)
A partire dal testo di Davide Carnevali
A cura degli allievi del Dipartimento di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti di Brera
*l’installazione sarà visibile per tutte le giornate del Festival

ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi | VIA LATTEA under 35
♦ PETRONIA
di Francesco d’Amore e Luciana Maniaci

Venerdì 20 settembre
ore 19.00 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
♦ Camp degli Autori | Daniele Vitrone in arte Diamante – rapper

ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi | VIA LATTEA under 35 | FOCUS SICILIA
♦ VOLVER
scritto e diretto da Giuseppe Provinzano


Sabato 21 settembre
ore 14:00 – 18:00 | Sala Gaipa/Teatro Grassi, Piccolo Teatro di Milano
♦Perché le mele?
Laboratorio di scrittura a cura di Maniaci d’Amore

ore 16.30 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
♦Cerimonia di assegnazione del premio drammaturgico Carlo Annoni
II edizione

ore 19.00 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
♦Making of
opera collettiva di Andrei Feraru

ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi | FOCUS SICILIA
♦ STORIA DI GIULIETTA
di Beatrice Monroy
regia Giuseppe Marsala


Domenica 22 settembre

Ore 14:00 – 18:00 | Sala Gaipa/Teatro Grassi, Piccolo Teatro di Milano
♦Perché le mele?
Laboratorio di scrittura a cura di Maniaci d’Amore

ore 19.30 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
♦ Camp degli Autori | Chiara Taviani – Drammaturgia nascosta

ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi | FOCUS SICILIA
♦ LA VEGLIA
scritto e diretto da Rosario Palazzolo

ore 22.00 | Piccolo Teatro Grassi – Chiostro Nina Vinchi
Selezione musicale di black e pop music per ballare insieme agli spettatori
a cura del rapper Diamante con la partecipazione di alcuni giovani

A TEATRO NEL MESE DI SETTEMBRE/TEATRO ELFO PUCCINI
SALA SHAKESPEARE

immagine scheda

Dal 19 al 20 Settembre 2019

MIO CUORE IO STO SOFFRENDO. COSA POSSO FARE PER TE?

uno spettacolo ideato e diretto da Antonio Marras

Un verso di una canzone di Rita Pavone dà il titolo a questo atto performativo che racconta tanto della poetica di Antonio Marras che strappa, cuce, prende in prestito, ricrea immagini, visioni di cultura popolare, narrazioni della memoria di oggetti dimenticati. Calvino, Shakespeare o una strofa di una canzone dimenticata che riemerge dalla mente e diventa come per Barthes improvvisamente importante se si è innamorati. Il dolore procurato, il dolore subito, le fasi della vita, le storie personali, la memoria infantile malinconica e spaventata nella declamazione dell’appello o delle tabelline alle elementari.

SALA SHAKESPEARE

immagine scheda

23 settembre

COME SE NON FOSSE UN FULMINE – La scelta degli uomini Giusti
testo e regia Marianna Esposito
 
Abbiamo sempre avuto una sconfinata fiducia nella giustizia. Laddove per ‘giustizia’ non intendiamo ‘legalità’. Intendiamo il senso di cosa è ‘giusto’.
Abbiamo sempre creduto che gli esseri umani avessero una bussola morale che non sbaglia mai. Noi sappiamo cosa è giusto e cosa non lo è. Lo sappiamo.
Quindi cosa significa essere giusti? Significa agire.
Agire, prendere una decisione, decidere, re-cidere. Dire i ‘no’ giusti. A volte, anche i ‘sì’ giusti. E la storia ci offre centinaia di esempi di persone comuni che hanno preso decisioni importanti e con il loro agire hanno salvato anche soltanto un altro essere umano da genocidi, persecuzioni, guerre, fame, umiliazioni. Si sono ribellati alla mafia, hanno custodito l’arte, nascosto persone, aiutato migranti, accolto profughi in ogni parte del mondo, in ogni periodo storico. Contro la legge, contro le ‘regole’. Perché regole e convenzioni non sempre significano giustizia.

 

FESTIVALMILANoLTRE/danza

Risultati immagini per milanoltre logo

27 SETTEMBRE – 13 OTTOBRE 2019

Giunto al 31° compleanno conferma la sua apertura alle molteplici espressioni e declinazioni della danza contemporanea.

Originalità delle proposte, qualità dell’offerta, attenzione alle nuove generazioni mirano a consolidare la fiducia di un pubblico fedele e a stimolare la curiosità di una nuova audience in costante crescita.

Le ultime edizioni si sono strutturate in focus nazionali e internazionali e nelle sezioni Vetrina Italia e Vetrina Italia Domani, panoramica sulla coreografia italiana under 35.

Ed ancora masterclass, conferenze e incontri di approfondimento.

A TEATRO NEL MESE DI SETTEMBRE/TEATRO FRANCO PARENTI
SALA TRE

Dal 24 Settembre al 13 Ottobre 2019

OPERA PANICA – CABARET TRAGICO

di Alejandro Jodorowsky – regia di Fabio Cherstich

ORARI: martedì 24 Settembre h 19:30 – mercoledì 25 Settembre h 20:15
giovedì 26 Settembre h 20:30 – venerdì 27 Settembre h 21:00
sabato 28 Settembre h 20:00 – domenica 29 Settembre h 16:45
 
Accanto uno stralcio della recensione pubblicata su queste pagine in occasione del debutto al Teatro Franco Parenti
OPERA PANICA/RECENSIONE

Dall’Archivio di Teatro a Milano/Sondalife

 “Opera Panica”[…] è composta da una serie di piccole pièces, alcuni brevi  e immediate come divertenti sketch, altre più lunghe e articolate, ma che sempre utilizzano forme di  linguaggio forti, sia verbali che corporee, in cui dialoghi, balletti, canzoni e pantomime, interagiscono in uno spettacolo dai toni  surreali.

Tratto da un’opera di Alejandro Jodorowsky viene elaborato in maniera originale dal regista Fabio Cherstich che riesce, malgrado gli spazi angusti della sala e del palco, a dare, anche grazie ad accorgimenti scenici, aria e luce alle storie raccontate.

Le musiche e le canzoni supporto ai testi, suonate e cantate dal vivo, sono originali creazioni dei bravissimi  Duperdu, Marta Marangoni e Fabio Wolf, in scena anche come attori.

Veramente bravi Valentina Picello, Loris Fabiani, Francesco Sferrazza Papa, Matthieu Pastore, attori coinvolgenti che mostrano complicità, affiatamento e un alto livello di recitazione.

Questo spettacolo divertente, irriverente, con spunti politici e sociali, è uno dei lavori più godibili e originali della presente proposta teatrale.

Da vedere.

(cp)

FOYER

25 SETTEMBRE – 20 OTTOBRE 2019

COLTELLI NELLE GALLINE

di David Harrower – regia Andrée Ruth Shammah

Spettacolo insolito nel percorso artistico di Andrée Shammah, su un potente testo del pluripremiato autore scozzese David Harrower. La sua parola scenica è poetica e carnale, vicina alla terra, alla natura, agli elementi essenziali della vita.

In un ambiente rurale gravitano tre vite autonome, tre solitudini a confronto, primitive ed originali. Un triangolo sentimentale – interpreti Eva Riccobono, Maurizio Donadoni e Pietro Micci – attorno a cui ruotano gli intimi interrogativi della donna alle prese con le scoperte della vita.

La scena firmata da Margherita Palli si sviluppa su due livelli, raccontando con modellini in scala i luoghi rurali agiti dagli stessi attori, e esaltando con una stilizzazione dello spazio scenico l’eco contemporanea del testo.

ORARI:

mercoledì 25 Settembre h 20:30 – giovedì 26 Settembre h 21:00
venerdì 27 Settembre h 21:30 – sabato 28 Settembre h 20:30
domenica 29 Settembre h 18:00 – martedì 1 Ottobre