SUPPLEMENTO DI SONDA.LIFE Testata giornalistica online, registrazione n. 238 del 24 Luglio 2015, Tribunale di Milano. Direttore Responsabile: Claudia Notargiacomo
Risultati immagini per MASCHERE MOSAICI
Sonda.Life

TEATRO A MILANO

PRESENTAZIONI, RECENSIONI E NOTIZIE TEATRALI

Pagine a cura di

Adelio Rigamonti

con la collaborazione di

Roberta Pasetti,

Claudia Pinelli,

 Marina Salonia

27 marzo Giornata mondiale del Teatro

27 Marzo: Giornata Mondiale del teatro – Teleperformance Italia

27 marzo Giornata Mondiale del Teatro: anche quest’anno a sipari abbassati. Teatro a Milano/Sonda life è vicina a tutti quegli operatori dello spettacolo che un anno fa confidavano di festeggiarla nel 2021 a sale almeno parzialmente aperte. E invece tutti ci ritroviamo ancora a contare contagi e decessi. La ventilata idea di aprire i teatri il 27 marzo, vanificata dall’espandersi della pandemia, è parsa una presa in giro, ignorando che un’alzata di sipario comporta settimane, mesi di lavoro. Teatro a Milano/Sonda life vuole ringraziare i tanti teatri milanesi che per questa giornata, facendo forza a sé stessi per scordare che il teatro non può che essere dal vivo, propongono versioni in streaming di spettacoli di grande successo e, con molta più fatica, spettacoli live streaming. (a.r.)

27 marzo Giornata mondiale del Teatro

Il Carcano di Milano rende omaggio a Shakespeare a partire da 27 marzo 2021, Giornata Mondiale del Teatro, in versione one man show

Tre spettacoli di Shakespeare gratuiti on line, a partire dal 27 marzo sul canale You Tube del Teatro Carcano di Milano. Un’iniziativa che vuole essere anche un contributo in occasione della Giornata Mondiale del Teatro. La trilogia shakespeariana comprende le opere Riccardi III, Otello e Il Mercante di Venezia. Tutte interpretate da  Davide Lorenzo Palla in una insolita versione “one-man show”, nata dall’esperienza del progetto Tournée da bar portato avanti da TDB Impresa sociale. La  giovane e pluripremiata impresa culturale milanese creata e guidata dall’attore stesso.

Shakespeare e le opere in scena: Riccardo III, Otello e Il mercante di Venezia

Palla, attore-mattatore, si troverà coinvolto in tre diversi affreschi storici nei quali agiscono i personaggi shakespeariani. Si assisterà quindi alla vicenda di Otello in modalità cantastorie da bar,, mentre ne Il mercante di Venezia si vedrà un’alternanza dei registro comico a quello drammatico. Atmosfere tenebrose, invece, per il Riccardo III.

Shakespeare al Teatro Carcano - photo credits sito web Teatro Carcano

27 marzo Giornata mondiale del Teatro
In occasione della Giornata Mondiale del Teatro, il Coordinamento Spettacolo Lombardia occupa il Piccolo Teatro Grassi.

 

“Prove per uno spettacolo vivo”
Un Parlamento Culturale Permanente per riportare il Lavoro delle attività culturali come urgenza sociale, perché sia prioritaria per il Governo.

In occasione della Giornata Mondiale del Teatro, giornata di mobilitazione in tutto il territorio nazionale, il Coordinamento Spettacolo Lombardia ha deciso di intraprendere l’occupazione pacifica di un luogo simbolico come il Piccolo Teatro Grassi di via Rovello (Milano). È stato scelto questo luogo per la sua storia. Il Teatro Grassi è “il primo teatro comunale di prosa d’Italia”, nato con l’impegno di essere “un teatro d’arte per tutti”.
Come dicono le parole dei fondatori, il teatro è “il luogo dove una comunità, liberamente riunita, si rivela a se stessa: il luogo dove una comunità ascolta una parola da accettare o da respingere, perchè, anche quando gli spettatori non se ne avvedono, questa parola li aiuterà a decidere nella loro vita individuale e nella loro responsabilità sociale”.
In queste parole si riconosce il Coordinamento che ha dato vita a questa azione.

Viene quindi istituito un Parlamento Culturale Permanente come luogo di incontri, assemblee, dibattiti, laboratori e proposte artistiche.
Sono chiamati a partecipare le lavoratrici e i lavoratori, le imprese culturali, le piccole e medie compagnie, le istituzioni e tutte le realtà che compongono il settore, per un’assunzione di responsabilità condivisa.
Per costruire una ripartenza sostenibile da tutti, a partire dai più fragili, considerando il Lavoro come centralità e motore di tutte le categorie, non solo del settore culturale.

A questa azione partecipano anche le studentesse e gli studenti delle Scuole, delle Università e delle Accademie di Milano come parte integrante e fruitrice del mondo della Cultura. Saranno al nostro fianco oggi per non diventare i precari di domani.

“Prove per uno spettacolo vivo” è un gesto artistico e politico che rivendica lo spazio che da più di un anno è stato negato alla Cultura, per discutere/denunciare le contraddizioni che la pandemia ha fatto emergere duramente nella nostra società. 

Da YouTube/IULM

DOPO UN ANNO,
INSIEME PER IL TEATRO DI DOMANI

sabato 27 marzo 2021 ore 21.00
in diretta streaming su Facebook e Youtube

La Finestra (speciale) di Antonio Syxty incontra i teatri di Milano
che aderiscono a INVITO A TEATRO.

Da un’intuizione di un assessore alla Cultura della Provincia di Milano, Novella Sansoni, nasceva 43 anni fa Invito a teatro, un sistema rivoluzionario di promozione del teatro nella città di Milano. Incrociando alcuni degli spettacoli dei teatri di Milano che vi aderivano – dal più grande al più piccolo – veniva offerto un abbonamento trasversale agli spettatori, consentendo la conoscenza di una ‘geografia’ teatrale della nostra città. Era il primo esempio di condivisione di proposte e programmi culturali e di spettacolo.

Negli anni ci sono state le evoluzioni di un tale sistema di condivisione, come è giusto che accada, ma Invito a teatro esiste ancora ed è gestito dal 2015 dall’Associazione Teatri per Milano, che coordina l’iniziativa con il sostegno di Regione Lombardia, Comune di Milano, Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza, Lodi e con il contributo di Fondazione Cariplo e Trust Filippo Perego di Cremnago Onlus.

Ora noi tutti stiamo vivendo un’epoca straordinaria per l’intero pianeta, funestata da una pandemia che mette a rischio la salute fisica degli uomini, ma anche quella spirituale e psicologica. Invito a teatro si mostra alla finestra del mondo attraverso i rappresentati dei suoi teatri per mantenere InVita il teatro anche con i teatri chiusi.

La scelta simbolica del 27 marzo 2021, come Giornata Mondiale del Teatro, si trasforma prima di ogni altra cosa in testimonianza. I teatri di Invito a teatro sono i primi testimoni, oltre che i primi cittadini, incaricati di alimentare e interpretare civicamente la vita intellettuale, politica e spirituale di tutti.

I teatri sono sempre la testimonianza di vita di una città e i teatri di Milano sono stati testimoni delle storie, dei costumi culturali, delle idee, delle riflessioni sul presente, le visioni del futuro, la maestria degli artisti e dei tecnici di scena. Nei teatri di Milano è passata la vita della città in oltre 40 anni di storia recente. Per questo i teatri continuano a testimoniare il loro ruolo civile nello svolgere il proprio lavoro, perché i teatri sono sempre “aperti”, anche quando sono fisicamente chiusi, perché in loro scorre la vita attraverso le storie degli uomini.

Associazione Culturale Teatri per Milano.

Milano, marzo 2021


La Finestra di Antonio Syxty incontra

le direzioni artistiche dei teatri e compagnie di Teatri per Milano


Sabato 27 marzo 2021 alle ore 21.00

in diretta streaming sulle pagine Facebook di Invito a Teatro e dei teatri

e per la prima volta sul nuovo canale YouTube di Invito a Teatro!

Partecipano: Mimma Guastoni (presidente Teatri per Milano), Gaia Calimani (Manifatture Teatrali Milanesi), Renata Coluccini (Teatro del Buratto), Fioravante Cozzaglio (Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano), Maria Eugenia D’Aquino (PACTA dei Teatri SALONE via Dini), Elio De Capitani (Elfo Puccini Teatro d’arte contemporanea), Corrado D’Elia (Compagnia Corrado D’Elia), Luca Doninelli (Teatro De Gli Incamminati), Bruno Fornasari (Teatro Filodrammatici di Milano), Rossella Lepore (Elsinor- Teatro Fontana), Claudio Longhi (Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa), Stefano Marafante (Teatro Martinitt), Renzo Martinelli (Teatro i), Emilio Russo (Tieffe Teatro Menotti), Renato Sarti (Teatro della Cooperativa), Arianna Scommegna (ATIR – Teatro Ringhiera), Andrée Ruth Shammah (Teatro Franco Parenti ), Roberto Traverso (Teatro Out Off)

Modera Antonio Syxty


www.invitoateatro.mi.it |
teatripermilano@gmail.com |

www.facebook.com/InvitoATeatro/ | instagram @InvitoaTeatro |

27 marzo Giornata mondiale del Teatro

Questa mattina il Coordinamento Spettacolo Lombardia ha occupato il Piccolo Teatro Grassi e ha istituito un “Parlamento Culturale Permanente come luogo di incontri, assemblee, dibattiti, laboratori e proposte artistiche”.

Come RSU delle lavoratrici e dei lavoratori del Piccolo Teatro, 
pur comprendendo la situazione difficile attraversata dal nostro settore, dalle lavoratrici e dai lavoratori e l’importanza di riportare il tema del lavoro delle attività culturali come urgenza sociale perché sia prioritaria per il Governo, prendiamo le distanze e si dissocia da questa iniziativa e non intendiamo partecipare a nessuno degli incontri e delle attività proposte in questa giornata. 

RSU lavoratrici e lavoratori del Piccoloo teatro di Milano

 

PERSONAGGI NELL’ERA DIGITALE
Seminario di Recitazione condotto da Arianna Scommegna

 

Il teatro in digitale? Noooo, non è possibile, il teatro si fa solo in presenza e anche i laboratori e i corsi non si possono fare che dal vivo perché il teatro è esperienza diretta nello stesso tempo e nello stesso luogo!

Sì, è verissimo, sono d’accordo, il teatro si fa solo in presenza è nella sua natura…ma…c’è un ma!
Questo ma si spiega con una parola: necessità. Il teatro per me è un incontro, viviamo tempi in cui siamo privati di questo importante momento di condivisione sociale ma ne sentiamo la necessità e a questa vorrei rilanciare con una proposta che non vuole sostituirsi all’esperienza teatrale ma rispondere a questa necessità.
In questi tempi di distanza sociale sento il bisogno di mantenere un contatto con le persone che amano partecipare ai laboratori utilizzando anche mezzi tecnologici, se sono le uniche possibilità di incontrarsi.

I laboratori che ho condotto in questi anni sono sempre stati un’occasione per trasmettere la mia esperienza, giocando con i partecipanti a costruire personaggi teatrali, studiando la natura umana della quale sono profondamente innamorata. Vorrei continuare a farlo anche con questi nuovi strumenti online.

L’incontro digitale ha caratteristiche particolari e uniche che permetteranno approfondimenti diversi da quello in presenza, cercheremo di valorizzare queste possibilità, non fingendo che sia la stessa cosa. Autenticitàautorialitàonestà intellettuale sono fondamenti che stanno alla base del mio lavoro di attrice, saranno le linee guida del laboratorio.

Nei tre incontri previsti si intervalleranno momenti di analisiriflessioneracconto a momenti pratici dove ognuno di noi, me compresa, elaborerà gli stimoli dati con un lavoro artigianale nella propria dimora.

FINALITÀ E MATERIALE
Costruzione di un personaggio e del suo contropersonaggio.
Utilizzo di un monologo a memoria per improvvisazione con il personaggio. Il testo può essere tratto da un copione teatrale ma anche da un romanzo o un saggio di vostra preferenza.

QUANDO
Venerdì 9 aprile h 20.00-22.00
Sabato 10 aprile h 14.00-18.00
Domenica 11 aprile h 14.00-18.00

PARTECIPANTI
Aperto a tutti, anche neofiti senza preparazione teatrale pregressa.

MATERIALI
Preparare un breve monologo a memoria, tratto da un copione teatrale o romanzo o saggio a propria preferenza.

MODALITÀ DI FRUIZIONE
Il percorso non intende erogare lezioni in modalità video-conferenza, ma propone un’attività pratica e partecipata e mantiene una forte componente di interattività docente-allievo e all’interno del gruppo nel suo complesso, favorendo la possibilità di ricevere indicazioni personalizzate e un confronto diretto e costante.
Ogni allievo può prendervi parte tramite smartphonepc desktoplaptop o tablet. Una volta iscritto, ogni partecipante riceverà precise istruzioni per connettersi al meeting attraverso la piattaforma Zoom Business della scuola.

COSTO
€95

PER ISCRIVERSI:

  • scaricare e compilare la scheda di iscrizione e inviarla a info@campoteatrale.it
  • effettuare il pagamento della quota di partecipazione tramite bonifico [Intesa San Paolo – IBAN: IT62E0306909606100000156362 intestato a Associazione Culturale Campoteatrale – Causale: Seminario Arianna Scommegna] e inviare la contabile via mail a info@campoteatrale.it